E’ realtà in Umbria il sogno green di Tribewanted Monestevole

MonestevoleUna fiaba nel cuore verde dell’Umbria. Si può descrivere così in poche parole la storia di Monestevole, vicino Perugia, e della realtà agrituristica inaugurata a marzo nell’ambito del progetto internazionale di turismo ecosostenibile Tribewanted.

Fondato dall’inglese Ben Keene nel 2006, che successivamente è diventato socio dell’italiano Filippo Bozotti, Tribewanted è un social business con l’obiettivo di sviluppare comunità sostenibili per eco-turismo. L’iniziativa vuole prima di tutto dimostrare con progetti concreti ed economicamente razionali che uno stile di vita diverso e rispettoso della natura non solo è possibile, ma anche preferibile e necessario. Oltre a Monestevole, oggi esistono altre due realtà Tribewanted: una in Sierra Leone sulla John Obey Beach e un’altra nelle Fiji, nell’isola di Vorovoro.

La piccola comunità umbra che porta avanti questa ambiziosa idea vive sul crinale di una collina circondata da circa 40 ettari di uliveti, una vigna, una foresta di querce e pascoli. Eccoci a Monestevole, borgo originariamente costruito nel XV secolo come torre di avvistamento del vicino castello, limitrofo alla città di Umbertide, a circa 50 chilometri dall’altrettanto caratteristico borgo di Solomeo. Qui fino agli anni Cinquanta vivevano 12 famiglie per un totale di 50 persone. Le famiglie Ferranti e Taborchi lavoravano la terra, producevano olio e vino, coltivavano cereali, allevavano mucche, maiali, polli e asinelli. Poi questa deliziosa località è stata lasciata un po’ a sé stessa, finché nel 1997 Alessio Giottoli e Valeria Cancian acquistano la rovina e dopo anni di restauri nasce l’Agriturismo Monestevole. Entrambi toscani, Alessio e Valeria si trasferiscono da bambini a Umbertide: per loro vivere in questo minuscolo angolo di paradiso con i quattro figli non ha prezzo. Sono loro a parlare di Monestevole come di un “luogo fuori dal mondo” e “un rifugio dal tempo”, dove “di notte le luci sono le stelle e le lucciole”. Alessio è musicista, contadino, amante dei cavalli e chef. Valeria è un’ottima cuoca, ma anche un esperto falegname e una designer di interni.

Il loro stile di vita è un esempio che vuole preservare e celebrare le piccole realtà,  l’artigianato locale. Chissà, magari spingere i giovani a tornare in campagna, e allo stesso tempo costituire un nuovo e più accessibile luogo di riferimento per i tribe-member.

Oggi l’affascinante agriturismo nei dintorni di Perugia dispone di 22 posti letto ed è aperto a tutti, in particolare a chi sogna una vacanza alternativa, a tu per tu con la natura. Del progetto ecosostenibile ne beneficia inoltre la comunità locale, attraverso una serie di servizi come l’uso di energia rinnovabile, biomassa, riciclo delle acque e dei rifiuti, fitodepurazione, compost, permacultura, bioedilizia. I frutti, le verdure, i cereali, le carni, l’olio, il vino, le marmellate e il miele sono rigorosamente locali, stagionali e biologici. Il prossimo passo sarà la trasformazione della vecchia piscina in una piscina biodinamica e l’introduzione delle serre nell’orto.

Per chi desidera rigenerarsi, Monestevole è la culla del silenzio perfetta per una vacanza a tutto benessere in Umbria. Ma non bisogna dimenticare che a due passi dal borgo non mancano le occasioni mondane: dal Festival di Montone all’appuntamento con i Ceri a Gubbio, ill Festival dei due mondi di Spoleto e il celebre Umbria Jazz a Perugia, o il folcloristico Palio di Siena. La stessa eco-comunità organizza un ventaglio di iniziative, come le passeggiate a cavallo, le escursioni nelle città vicine dell’Umbria, i concerti, il canto, la semina, la raccolta della frutta, la vendemmia.

Tutto intorno i panorami umbri, caratterizzati da quattro stagioni distinte: gli inverni bianchi e freddi; le primavere verde smeraldo; le estati calde e ventilate e l’autunno del raccolto.

Per maggiori informazioni: www.tribewanted.com

Monestevole, gli interni

Monestevole, gita a cavallo

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.