San Gimignano: il borgo del vino, la città dell’olio, il centro delle torri

San Gimignano

San Gimignano è un graziosissimo centro nelle immediate vicinanze di Siena, un borgo medievale di 7mila abitanti, una tappa imperdibile quando si visita una delle regioni più amate dell’Italia: la Toscana. Naturlamente, insieme a Firenze, Pisa, Siena, Volterra, e il territorio collinare.

Proprio per la straordinaria conservazione dei suoi caratteristici elementi medievali, San Gimignano è Patrimonio mondiale dell’ Unesco. Il paese si snoda in salite e discese al di sopra dell’alto territorio collinare della Val d’Elsa, ed è famoso per le sue torri medievali. In origine, ovvero nel basso medioevo, erano 72; nel 1580 se ne contavano 25 e oggi 16. La panoramica dalla valle, con tutte le torri che svettano verso il cielo, cattura estaticamente il visitatore. La torre più antica è la torre Rognosa (alta 51 m), mentre la più alta è quella del Podestà, di 54 metri.

Un tour del centro storico vi permetterà di respirare la storia del comune medievale italiano: il centro di San Gimignano è  stato importante fin dall’epoca romana, poiché alle pendici vi lambiva la via Francigena (che andava da Santiago de Campostela, passando per Roma e arrivando a Gerusalemme). In epoca medievale, nonostante la via francigena avesse subito una deviazione e il centro toscano non fosse nelle vicinanze, San Gimignano rimaneva un centro importante ed emergente per la vita sociale, politica e soprattutto commerciale. Intorno al 1200 era un importante punto strategico di vendita dello zafferano. Oltre alle torri, è notevole anche la Chiesa della Collegiata, il Duomo, del 1148Uno dei migliori esempi di romanico toscano.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Oggi San Gimignano è un importantissimo fulcro enogastronomico, meta di turisti italiani e stranieri per i deliziosi prodotti che offre la sua terra. Una tappa  per tutti i curiosi, gli appassionati e i professionisti del nettare di Bacco è il Museo del vino della Vernaccia (vino DOCG). Si trova nella villa della Rocca di Montestoffoli e illustra i processi produttivi  dei due vini tipici della zona: la Vernaccia (DOCG)  e il San Gimignano rosso DOC e I.G.T. Il visitatore è invitato a sentire il vino, attraverso i sensi: il profumo della vernaccia, le immagini  e, infine, la degustazione del pregiato rosso rubino.

Non solo il vino, ma anche l’olio della zona senese è spettacolare. San Gimignano in particolare è anche soprannominata “la città dell’olio”, rigorosamente evo. Il borgo gode di una temperatura mite e soleggiata in primavera  come in autunno anche se il centro è incantevole anche imbiancato dalla neve  e nelle vivaci serate estive.

Una su tutte è la serata “Nottilucente”, un appuntamento  che si ripete ogni estate alla fine di giugno, quest’anno il 29, durante il quale il centro storico resta acceso e vivo dal tramonto all’alba. Artisti, cantautori, attori, poeti, scrittori affollano il borgo con le loro opere e performance.


Dolci Sogni La nostra selezione di palazzi, residenze e hotel di charme:


San Gimignano - Viste sulle colline

San Gimignano - Piazza della Cisterna

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.