Eremo della Giubiliana, un rifugio esclusivo nella Sicilia dell’altopiano ibleo


Eremo della Giubiliana
Km 7.5 della S.P. 25 per Marina di Ragusa, Contrada Giubiliana Ragusa (RA)

Eremo della Giubiliana

Immerso nella natura incontaminata dell’altopiano ibleo, a Marina di Ragusa, l’Eremo della Giubiliana è un particolarissimo hotel 5 stelle lusso in cui rifugiarsi per scoprire una Sicilia diversa, quella delle Terre d’Oriente. L’Eremo è un antico monastero, un’oasi di pace in aperta campagna dove, fra boschi di carrubi e muri a secco, lo sguardo raggiunge il blu della costa africana. Più a sud di Tunisi, questa struttura si trova in posizione strategica per visitare le meraviglie della costa sud-orientale della Sicilia, la Riserva Naturale di Pino d’Aleppo e le bellezze tardo-barocche della Val di Noto.

Pur nella sua semplicità, l’Eremo della Giubiliana riserva un trattamento di lusso sin dall’arrivo: chi dispone di un aereo privato potrà atterrare direttamente alla struttura sulla doppia pista con sosta gratuita illimitata ed esentasse. Soggiornare qui è un’esperienza mistica senza pari. All’esterno, le grandi mura in pietra bianca proteggono la corte e i bagli interni e un’antica torre sorveglia l’altopiano abbracciando l’isola di Malta.  All’interno, il pavimento originale in pietra pece e calcare e le pareti in pietra ruvida lasciano spazio agli scrigni e ai cimeli medioevali presenti nei corridoi. Le sue origini sono medioevali: la tenuta faceva parte dell’antico feudo ecclesiastico di Renna risalente al XII secolo, ex casale arabo di cui costituiva il romitorio e il baglio fortificato a difesa dai pirati Barbareschi. Successivamente, divenne dimora dei Cavalieri dell’Ordine di San Giovanni provenienti da Malta, e più tardi, nel 1700, la famiglia aristocratica dei Nifosi lo acquistò e lo restaurò. Proprio l’ultima erede della famiglia, Vincenza Jolanda Nifosì l’ha trasformato nella splendida dimora di charme che oggi accoglie i visitatori.

Eremo della Giubiliana, le camereUn’esperienza piena di fascino vi attende in una delle 22 camere, suddivise in Classic, Superior, Deluxe e Suite e ricavate dalle antiche cellette dei frati. Sono elementi comuni gli alti letti siciliani, le sale da bagno con doccia o vasca idromassaggio, i mobili, le cassapanche modicane del Seicento e Settecento e pregiatissimi tappeti persiani. Ogni camera offre una meravigliosa vista dell’altopiano ibleo e del mare, alcune affacciano sulla bellissima fontana della Corte Araba o sull’Orto degli Aromi. Ogni camera ha una storia da raccontare. La Suite del Frate Nero testimonia le vicende storiche dell’Eremo con una croce templare. La Suite Torre del Canonico era dimora del Camerlengo della Cattedrale di San Giorgio a Ragusa Ibla; la Suite della Guardia era l’ex corpo di guardia dei Cavalieri dell’Ordine di San Giovanni, mentre la Suite della Torre, ubicata nell’antica torre di avviso, è dotata di una corte interna e presenta una rara collezione di armi d’epoca. La Suite del Gran Maestro infine, era ex dimora il Grande Maestro dell’Ordine di San Giovanni. Per le coppie la scelta ideale è la  Deluxe dell’Alcova: il letto è inserito in una romantica alcova con volta a botte.  La tenuta è inoltre dotata di cottages in pietra, con grandi vetrate, giardino e barbeque privato, ubicati al centro della proprietà. Alcuni erano le antiche case contadine del XVIII secolo, come lo Ziu Austinu, altri sono di nuova costruzione.

Eremo della Giubiliana, la hallL’Eremo è probabilmente una delle rare strutture ricettive a possedere un sito archeologico: nella parte nord del suo parco, sorge infatti una necropoli databile fra il V e il III secolo a.C., un ripostiglio di età tardo imperiale e i resti di un muro bizantino. La proprietà ha inoltre allestito un Antiquarium con esposizione dei monili rinvenuti in loco. Di fronte alla storia, il benessere. Davanti al parco archeologico, potrete trovare l’esclusiva area wellness Asphodelus, un paradiso per i trattamenti a base di olio d’oliva e vino dell’Eremo a cui far seguire una pausa relax, sorseggiando una tisana tra gli ulivi secolari.

Dopo la storia, il comfort degli ambienti e il benessere, c’è un piacere, quello del palato, che potrete soddisfare in modo eccellente al ristorante Don Eusebio. Un ambiente evocativo che propone ricette di antique gourmet. Il Don Eusebio è ospitato nell’antica sala archivoltata del refettorio dei Cavalieri, impreziosita da dipinti di scuola siciliana del Seicento e da un grande tavolo fratino. D’estate il ristorante si trasferisce nel profumato giardino dell’Hortus Conclusus, in cui si trova anche una piscina progettata come un antico frigidarium: sotto un manto di stelle scoprirete i sapori tipici della costa Iblea, avvolti in un inebriante mix di note olfattive e gustative. La cantina dei vini è allestita nella cripta medioevale ubicata sotto la Chiesa dei Cavalieri e le sue pareti in roccia conservano ben 400 etichette italiane e straniere. Per ricreare i sapori e i profumi della Sicilia a casa vostra, potrete partecipare a un corso di cucina di due giorni o a un corso intensivo a fianco dello chef. Anche il buongiorno arriva con una colazione a base di alimenti DOP, gli ospiti più sofisticati potranno assaggiare delle pregiatissime uova di fagiano e di quaglia, formaggio Ragusano e salumi.

Non c’è sogno irrealizzabile all’Eremo della Giubiliana: scegliendo il tour wilderness e baroque, conoscerete le terre selvagge dell’altopiano Ibleo e le splendide città di Scicli, Modica e Ispica. Disponibili anche itineriari in Land Rover, in treno o in mountain bike. Se il pensiero vola invece ad Oriente, si potrà optare per un tour del Nord-Africa con l’aereo privato della struttura: Tunisi, Djerba e Monastir non sono mai state così vicine. Gli amanti del mare potranno scegliere un’escursione in barca a vela nelle vicine Isole Eolie, a Malta, Pantelleria e Taormina. Se non volete allontanarvi troppo dalla pace dell’Eremo, c’è la gita nel Parco dei Mulini di Cava Misericordia, proprietà dell’hotel che offre la possibilità di fare il bagno nelle vasche di roccia naturale, dedicarsi ai massaggi o rilassarsi con l’idrokinesi.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.