Maglia, una passione per gli ombrelli dal 1854


Francesco Maglia

Ha la faccia di un bambino arguto nonostante i 195 centimetri di altezza e i capelli bianchi, il signor Maglia. E’ l’ultimo ombrellaio artigiano d’Italia, il quinto Francesco che dopo centosessant’anni insieme al fratello Giorgio fa ancora gli ombrelli nell’azienda di famiglia, a Milano.

Il segreto di questa tradizione sta nei materiali. Per creare un ombrello tutto a mano si parte dal bastone da passeggio intero e sono necessari 70 passaggi scegliendo bene il legno tra malacca, frassino, olivo, castagno con e senza buccia, nodoso bambù e nocciolo. Ma anche acero, ginestro e ciliegio. Poi vengono fissate due molle, una doppia noce in alto e una canola. A questi pezzi si uniscono con il fil di ferro 8 /10 balene o stecche in acciaio, quindi si passa al tessuto, che ormai non è più seta, ma poliestere più cotone. Dopo averlo tagliato a misura, il tessuto viene cucito a mano.

La copertura può essere a pois, Regimental, tinta unita, righe, Principe di Galles e jacquard, mai stampati. Alla fine la scelta dell’impugnatura, applicata sul bastone: pelli pregiate cucite a mano, in colori diversi. Nella nicchia “ombrelli da caccia” si utilizzano corna, parte di palchi di cervo e montone, radici contorte ad arte dalla natura e perfino esotici denti di facocero. Tutto termina con la stiratura a vapore, a ombrello aperto.

La ditta Maglia segue  la filosofia del lavoro ben eseguito e perpetua la manifattura artigianale. Ogni fase della produzione è compiuta presso la sede Maglia “vecchia Milano” in via Ripamonti  dove, attraverso una raffinata esecuzione, si crea l’ombrello su misura.

Maglia collection

Ogni anno ne vengono prodotti 15mila lunghi e cinquemila telescopici, vestiti di tessuti impermeabili nati  su telai da cravatte.

Lo stile della ditta è classico secondo i dettami della linea inglese: il 90 per cento della produzione è destinata all’estero, su ordinazione di  negozi leggendari come James Smith & Sons umbrellas di Londra, di noti department store in America e Giappone  e  di grandi firme dello stile. Per l’ Italia poche, famose ma discrete sartorie e boutique come lo storico Guenzati e Sacarazzini  a Milano, F.lli Cilento a Napoli, Flanella Grigia  e Sagripanti a Roma e Bocache & Salvucci, i calzolai artigiani famosi in tutto il mondo.

L’azienda è alla costante ricerca di nuovi tessuti. In questi ultimi anni su pressante richiesta del mercato giapponese e americano la ditta ha ripreso la confezione di raffinati parasoli in pizzo e fibre naturali con impugnature pregiate come bamboo, corno e argento, ornati di rouche, chinesino o passamaneria.

Ombrelli coloratiQuella dei Maglia è una passione che non ha eguali in Italia, come il museo dell’ombrello a Gignese, unico al mondo.

Ombrelli Maglia:

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.